NEWS



MARINA ALESSI CONVERSAZIONE SULLE CONSEGUENZE DI UN ATTO FOTOGRAFICO

Protagonista di questo incontro è Marina Alessi, ritrattista da sempre vicina al mondo della cultura, dello spettacolo, del cinema, del teatro: sono centinaia gli attori e le attrici, i registi, gli scrittori e i musicisti passati davanti al suo obiettivo, partendo dai cabarettisti di Zelig – realtà con cui vanta una collaborazione lunga più di vent’anni – e arrivando agli ospiti del Festival della Letteratura di Mantova. Un’esperienza, la sua, raccontata insieme all’attrice Marina Massironi, per un inedito dialogo che mette a confronto il fotografo e il suo soggetto.
Ingresso libero sino ad esaurimento posti.
Giovedi 26 novembre ore 19.00 Triennale di Milano


Visita il sito


LA SCUOLA

Con : Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Marina Massironi, Roberto Nobile, Silvio Orlando, Antonio Petrocelli , Maria Laura Rondanini , regia di Daniele Luchetti. Testo di Domenico Starnone.

Era il 1992, anno in cui debuttò Sottobanco, spettacolo teatrale interpretato da un gruppo di attori eccezionali capitanati da Silvio Orlando e diretti da Daniele Luchetti. Lo spettacolo divenne presto un cult, antesignano di tutto il filone di ambientazione scolastica tra cui anche la trasposizione cinematografica del 1995 della stessa pièce che prese il titolo La scuola. Fu uno dei rari casi in cui il cinema accolse un successo teatrale e non viceversa.
Lo spettacolo era un dipinto della scuola italiana di quei tempi e al tempo stesso un esempio quasi profetico del cammino che stava intraprendendo il sistema scolastico.
"Ho deciso di riportare in scena lo spettacolo più importante della mia carriera; fu un evento straordinario, entusiasmante, con una forte presa sul pubblico" dice Silvio Orlando. A vent'anni di distanza è davvero interessante fare un bilancio sulla scuola e vedere cos'è successo poi.
Il testo è tratto dalla produzione letteraria di Domenico Starnone. Siamo in tempo di scrutini in IV D. Un gruppo di insegnanti deve decidere il futuro dei loro studenti. Di tanto in tanto, in questo ambiente circoscritto, filtra la realtà esterna.
Dal confronto tra speranze, ambizioni, conflitti sociali e personali, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita personaggi esilaranti, giudici impassibili e compassionevoli al tempo stesso. Il dialogo brillante e le situazioni paradossali lo rendono uno spettacolo irresistibilmente comico.

Lo spettacolo, dopo il fortunato esordio romano della scorsa stagione, sarà in tour nei teatri italiani a partire dal 10 gennaio 2015 ( Novara ) e fino al 3 maggio 2015 ( Cesena ) e toccherà le maggiori città italiane, tra cui Milano, Torino, Bergamo, Mestre, Verona, Napoli, Ancona, Ferrara, Trieste, Caserta...


IL TEATRO DELL'ARCHIVOLTO DEVE VIVERE, SOSTENETECI!!

Cari amici e visitatori, abbiamo bisogno del vostro aiuto per evitare la chiusura di un altro teatro, con il quale peraltro ho avuto il piacere e l'onore di collaborare nelle ultime tre stagioni. Stiamo raccogliendo firme per una petizione al link che vi indico qui sotto.
Bastano pochi minuti per dare un contributo ESSENZIALE al mantenimento di una realtà culturale importante e vitale per il nostro paese.
Unisci la tua voce alla nostra per chiedere al Ministro della Cultura, al Sindaco di Genova, al Presidente della Regione Liguria di sostenere il Teatro dell'Archivolto, affinché non sia costretto a chiudere.
In uno Stato che spende più in armi che in cultura, ultimo tra i paesi dell'Unione Europea per investimento nel settore culturale, un teatro che porta avanti da quasi trent'anni un progetto artistico di altissimo livello, riconosciuto dalle istituzioni, dal pubblico e dalla critica, rischia di chiudere, vittima dei tagli ai finanziamenti pubblici (diminuiti del 54% negli ultimi tre anni) e gravato dai debiti sostenuti per restaurare gli spazi in cui opera, il Teatro Gustavo Modena e la Sala Mercato di Genova.
Il Teatro dell'Archivolto dal 1986 a oggi con la direzione di Pina Rando e Giorgio Gallione ha prodotto più di 100 spettacoli collaborando con autori come Daniel Pennac, Stefano Benni, Altan, José Saramago, Michele Serra, Roddy Doyle e coinvolgendo tantissimi artisti, tra cui Maurizio Crozza, Ugo Dighero, Mauro Pirovano, Claudio Bisio, Neri Marcorè, Marina Massironi, Giorgio Scaramuzzino, Eugenio Allegri, Valentina Lodovini...
Nel 1997 l'Archivolto si è assunto la responsabilità - anche economica - di restaurare l'unica sala ottocentesca rimasta a Genova, il Teatro Gustavo Modena, e successivamente l'adiacente ex mercato comunale, trasformato nella Sala Mercato, valorizzando così due beni pubblici che giacevano in uno stato di abbandono e che oggi costituiscono un patrimonio per il Comune di Genova, per di più nel quartiere di Sampierdarena, considerata una delle zone più difficili della città, per la quale la presenza del Teatro rappresenta un presidio sociale oltre che una ricchezza in termini di indotto ed è un punto di riferimento per 70.000 spettatori ogni anno.
Riconosciuto come Teatro Stabile Privato dal 2004, riceve però dal Ministero per i Beni Culturali un contributo inadeguato allo svolgimento della propria attività.
La situazione è ormai insostenibile, nonostante scelte economiche oculate e trasparenti. Chiediamo dunque al Ministero un adeguamento del contributo annuale e al Comune di Genova e alla Regione Liguria di adoperarsi affinché il teatro non sia costretto a chiudere.
Nei momenti di crisi la cultura è ancora più importante, è un diritto irrinunciabile e salvaguardarla è un dovere. Aiutaci a difendere l’operato di un Teatro che è patrimonio di tutti. Firma la nostra petizione e falla firmare ai tuoi amici.
Grazie.
Marina e Il Teatro dell'Archivolto



Visita il sito


TRES , Prima Nazionale a Roma al Teatro Sala Umberto

L'otto ottobre 2013 al Teatro Sala Umberto di Roma ha debuttato "TRES" , una commedia di Juan Carlo Rubio diretta da Chiara Noschese, con Anna Galiena, Marina Massironi, Amanda Sandrelli e Sergio Muniz. Al debutto è seguita una fortunata tournée in tutta Italia che si è conclusa il 20 gennaio 2014. In seguito alle richieste lo spettacolo torna in scena in varie città dal 22 ottobre al 21 dicembre 2014.
Tre amiche inseparabili al liceo si ritrovano dopo più di vent'anni, hanno avuto tre vite diverse, con esperienze diverse. Marisa (Anna Galiena) è un'affermata conduttrice televisiva. Carlotta (Marina Massironi) ha divorziato da un marito che la tradiva, ha perso molti chili dal liceo e vive sola con il suo gatto. Angela (Amanda Sandrelli) ha da poco perso il marito e fatica a sbarcare il lunario. Tre donne con un passato completamente diverso che però hanno una cosa in comune, non sono più giovanissime e nessuna di loro ha mai avuto un bambino. Dopo una notte folle tra risse, recriminazioni, risate e alcool giungono ad una conclusione: rimanere incinta insieme e dello stesso uomo. Reclutano così un "prescelto" che, nel loro ricordo, rappresenta e corrisponde all'uomo ideale. Farà quindi ingresso nella vicenda anche un uomo, Alberto (Sergio Muniz), che però nasconde un segreto... La storia si svilupperà con un finale a sorpresa, paradossale, toccando con levità argomenti come la solitudine, l'infedeltà, la prostituzione, la maternità. "Tres" è una macchina comica, un intreccio di situazioni esilaranti e irriverenti, nata dalla prolifica penna di Juan Carlos Rubio, che in Spagna ne ha curato anche la regia.



MASTERCLASS CON MARINA MASSIRONI AL MIC

Martedì 9 aprile al MIC dalle 10.30 alle 16.30

Una caratteristica del festival IL CINEMA ITALIANO VISTO DA MILANO è da sempre quella degli incontri del pubblico con gli autori. Per intensificare questo importante aspetto delle nostre proposte cinematografiche, abbiamo organizzato quest'anno una master class con Marina Massironi, attrice cinematografica e teatrale, protagonista di uno dei film del concorso "Rivelazioni" 2013, "PULCE NON C'E' ".
Moderatore dell'incontro il regista Gianluca Fumagalli.

Visita il sito


"PULCE NON C'E' " IN CONCORSO A MILANO

"Pulce non c'è", film d'esordio di Giuseppe Bonito, tratto dall'omonimo romanzo di Gaia Rayneri, sarà in concorso nella sezione Rivelazioni all'undicesima edizione del festival "IL CINEMA ITALIANO VISTO DA MILANO", un festival interamente dedicato alla miglior produzione cinematografica nazionale della stagione, con un'attenzione particolare alle opere di qualità, lungometraggi e documentari, di autori più e meno giovani.
Il film verrà proiettato Martedi 09 Aprile alle 21:00 allo Spazio Oberdan di Milano e all' Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano.
Alla proiezione milanese saranno presenti in sala il regista Giuseppe Bonito e l'attrice Marina Massironi.



Visita il sito


LA DONNA CHE SBATTEVA NELLE PORTE

Per il terzo anno consecutivo riprende la tournèe dello spettacolo "LA DONNA CHE SBATTEVA NELLE PORTE", il monologo tratto dal bellissimo romanzo di Roddy Doyle, adattato e diretto per la scena da Giorgio Gallione e prodotto dal Teatro dell'Archivolto di Genova. Dal prossimo martedì 5 fino al 24 febbraio saró in scena al TEATRO ELFO PUCCINI di Milano. Cliccando "Visita il sito" qui sotto la scheda dello spettacolo e le recensioni . Vi aspetto.

Visita il sito


V-DAY 2012 - I MONOLOGHI DELLA VAGINA -

Il prossimo lunedì 2 aprile alle 20.30 al Teatro dell'Elfo Puccini a Milano un gruppo di donne di spettacolo e non daranno vita alla edizione 2012 del V-DAY, alternandosi sulla scena ne "I monologhi della Vagina" di Eve Ensler. Il ricavato sarà devoluto ( detratte le sole spese necessarie per andare in scena ) all'associazione no profit milanese Cerchi d'Acqua che da anni conduce la sua battaglia contro la violenza sulle donne .
La regia della serata sarà affidata a Franza Di Rosa. Sarà presente l'autrice. Non mancate. Saranno in scena :

malika ayane
anita caprioli
maria cassi
sandra ceccarelli
lella costa
geppi cucciari
maria silvia fiengo
federica fracassi
la pina dj
marina massironi
daniela piperno
stefania rocca
assunta sarlo
marina senesi
cecilia strada
benedetta tobagi
paola turci
lorella zanardo

Visita il sito


IL BELLO NON E' MAI ABBASTANZA

La galleria d'arte del sito ha aperto i battenti. La prima artista ospite è Maria Cristina Ballestracci.
Entrate da "Perchè il bello non è mai abbastanza"! (Tasto in alto a destra )


TEATRO

"LA DONNA CHE SBATTEVA NELLE PORTE ", al TEATRO SALA UMBERTO DI ROMA fino al 5 FEBBRAIO.

Il 7 aprile 2011 ho debuttato nel mio primo monologo: "LA DONNA CHE SBATTEVA NELLE PORTE" tratto da un bellissimo romanzo di Roddy Doyle, regia e drammaturgia di Giorgio Gallione, una produzione Teatro Dell'Archivolto. Di seguito trovate il link per tutte le notizie e le recensioni. Alle date di aprile seguirà la tournée in tutta Italia, prevista per il periodo novembre 2011- febbraio 2012. Lo spettacolo farà tappa anche a Roma al Teatro Sala Umberto dal 24 gennaio al 5 febbraio 2012. Vi aspetto!

La Tournée 2012
9 gennaio Pergine Valsugana, Teatro Don Bosco
10 gennaio Casalgrande, Teatro De Andrè
11 gennaio Alessandria, Teatro Politeama
12 gennaio Boretto, Teatro del Fiume
13 gennaio Bollate, Teatro Splendor
15 gennaio Cecina, Teatro Comunale
17 gennaio Bagni di Lucca, Teatro Accademico
20,21,22 gennaio Pesaro, Teatro Rossini
dal 24 gennaio al 5 febbraio Roma, Sala Umberto
7 febbraio Sassuolo, Teatro Carani
8 febbraio Scandicci, Teatro Aurora



Visita il sito


COTTI E MANGIATI in onda su Raitre

Se avete perso qualche episodio della sitcom COTTI E MANGIATI, in onda in questi ultimi mesi tutte le sere alle 20.10 su Raitre, potete recuperarlo sulla piattaforma Rai.tv.
Di seguito il link:

Visita il sito


Con : Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Marina Massironi, Roberto Nobile, Silvio Orlando, Antonio Petrocelli , Maria Laura Rondanini , regia di Daniele Luchetti. Testo di Domenico Starnone.

Era il 1992, anno in cui debuttò Sottobanco, spettacolo teatrale interpretato da un gruppo di attori eccezionali capitanati da Silvio Orlando e diretti da Daniele Luchetti. Lo spettacolo divenne presto un cult, antesignano di tutto il filone di ambientazione scolastica tra cui anche la trasposizione cinematografica del 1995 della stessa pièce che prese il titolo La scuola. Fu uno dei rari casi in cui il cinema accolse un successo teatrale e non viceversa.
Lo spettacolo era un dipinto della scuola italiana di quei tempi e al tempo stesso un esempio quasi profetico del cammino che stava intraprendendo il sistema scolastico.
"Ho deciso di riportare in scena lo spettacolo più importante della mia carriera; fu un evento straordinario, entusiasmante, con una forte presa sul pubblico" dice Silvio Orlando. A vent'anni di distanza è davvero interessante fare un bilancio sulla scuola e vedere cos'è successo poi.
Il testo è tratto dalla produzione letteraria di Domenico Starnone. Siamo in tempo di scrutini in IV D. Un gruppo di insegnanti deve decidere il futuro dei loro studenti. Di tanto in tanto, in questo ambiente circoscritto, filtra la realtà esterna.
Dal confronto tra speranze, ambizioni, conflitti sociali e personali, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita personaggi esilaranti, giudici impassibili e compassionevoli al tempo stesso. Il dialogo brillante e le situazioni paradossali lo rendono uno spettacolo irresistibilmente comico.

Lo spettacolo, dopo due fortunatissime stagioni torna in scena il 31 dicembre 2015 a Perugia e terminerà il suo tour il 24 aprile 2016, toccando numerose località italiane. Dal 29 marzo al 10 aprile sarà di nuovo a Roma, questa volta al Teatro Quirino.